Riequilibrando.it

5 Consigli per ricominciare l'attività fisica dopo un lungo periodo di riposo

Se riprendi ora l'allenamento ecco 5 consigli utili per farlo al meglio.

18 Febbraio 2019

Tempo di lettura: 5 min.

Categoria: allenamento

immagine allenamento

Oggi parliamo di allenamento ma nello specifico sul come ricominciare l'attività fisica dopo un lungo periodo di riposo e vi daremo 5 consigli per rendere questo inizio più facile.

Quando non ci si allena da molto tempo è difficile riuscire a riprendere la sana e buona abitudine di allenarsi con costanza.

Diverse volte mi sono ritrovato a rincominciare anche saltando da una disciplina all'altra e ad ogni inizio, si percepisce quella "svogliatezza fisica" tipica di una persona che sembra non abbia le forze per ritornare in forma.

Se vogliamo etichettarla è in molti casi una percezione psicologica a volte data da una sorta di pigrizia, altre volte invece è perchè non si crede di riuscire a raggiungere gli obiettivi. Potrebbe anche essere la stanchezza che ci blocca sul divano tornati da lavoro.

Le energie sono basse e la voglia pure, ma c'è un modo per risollevarsi da questo stato? Assolutamente Si e lo vediamo nelle prossime righe.

Darsi degli obiettivi reali da raggiungere

Il primo step per ritornare in forma dopo molta inattività è darsi degli obiettivi reali o ambiziosi (a seconda del proprio carattere) da raggiungere. Molte volte avrai sentito dire che porsi degli obiettivi è importante, ma in questo caso è proprio un motore all'azione. Prova a pensare ad una parte del tuo corpo che non ti piace e vorresti cambiare...  E sei consapevole che il modo è solo 1! Alzarti e andare in palestra per raggiungere il risultato.

Prima o poi la voglia di cambiamento prevarrà sulla pigrizia. Ma essendo un atteggiamento che per alcuni non funziona, meglio stabilire ora il tuo obiettivo e appena hai 1 ora libera, vai ad allenarti.

Scegliere un tipo di allenamento che non sia troppo ripetitivo per non annoiarsi.

Ci sono molte tecniche di allenamento diverse e tante escono di nuove. Trova quella che fa al caso tuo, che ti permetta di allenarti ma allo stesso tempo di stimolare anche altre cose in te. Potrebbe essere un allenamento sfiancante a circuito, come potrebbe essere un allenamento di crossfit per esempio. Oppure danzare sul ritmo di musica che preferisci iscrivendoti a qualche corso, non lasciare passare il tempo e cerca una soluzione. Se non si è sicuri della propria scelta si può optare per provare diversi tipi di allenamento, se non ci provi non saprai mai quale faccia al caso tuo.

Chi lo dice che la tua routine non possa essere di 3 attività distinte per 1 giorno a settimana cada una? Nel mio caso ad esempio, vado in palestra almeno 2 volte a settimana, ballo per 4 sere a settimana e a volte sostituisco la palestra con un allenamento a circuito nel parco vicino a casa. La noia non può arrivare. Sfrutto di solito tipi di allenamento a circuito.

Riprendi poco alla volta

In fase di ripresa vacci piano! Anche se quasi per tutti gli sport il livello atletico può essere tenuto in memoria e ripreso abbastanza facilmente, sappi che... spingere forte il primo giorno, potrebbe dissuaderti dal riprendere l'abitudine all'allenamento. Opta magari per iniziare con delle sessioni più brevi per poi aumentare il tempo man mano.

Oppure 1 ora di allenamento ma lavorando a bassa intensità. Qualsiasi sia lo sport o l'allenamento che svolgi è meglio riprendere gradualmente, favorendo il recupero muscolare tra le sessioni e facendo in modo da "togliere la polvere" in questa fase.

Mangia correttamente, troppe schifezze tolgono la voglia di alzarsi dalla sedia.

Un'altra cosa saggia che puoi fare è cercare da subito di mantenere un corretto stile alimentare. Mangiare troppa pasta, pane, dolci, zuccheri e cibi raffinati non farà altro che aumentare la sensazione di spossatezza che non ti permette di ritornare ad allenarti. Dai la precedenza a frutta, verdura e cibi che non alzano l'indice glicemico.

In questo modo sentirai di avere più energia e quindi andare ad allenarti non ti peserá più come prima.

Dagli contro! Ed elimina le scuse.

A volte sembra come se ogni avvenimento è più grande della voglia di andare ad allenarsi. Nel momento in cui capita il bivio dove scegliere tra allenamento oppure un'altra cosa, facciamo la scelta sbagliata e continuiamo a ripeterla.

Non è importante andare ad allenarsi in perfette condizioni o andare ad allenarsi solo, a stomaco vuoto, pieno, mangiando bene, male o non mangiando. La cosa importante è scegliere di andarci in qualsiasi momento abbiamo la possibilità di farlo.

La vera differenza tra una persona che ha i risultati ed una che aspira ad averli è che una persona va in palestra a fare mentre l'altra passa il tempo a contemplare.

Spesso ci ritroviamo con mille scuse preconfezionate in mente (o atteggiamenti automatici) che non ci permettono di riprendere l'allenamento dopo molta inattività; Ve ne cito alcuni dei più comuni:

Non ho tempo:

In questo caso a volte è vero, ma altre volte è solo una scusa per non riprendere l'allenamento. Se sei innattivo per molto tempo è probabile che ricordi alcuni contesti dove non era esattamente vero che non avevi tempo, ma forse era solo poca voglia di allenarsi. Se è così, forza! Stabilisci l'obiettivo e torna ad allenarti. Oppure organizza il tuo tempo in modo da liberarti.

Devo ritornare ad allenarmi:

La parola devo viene cambiata anche quando si parla di linguaggio verso le cose che vorremmo fare. Questo perchè la parola devo non ti aiuterà a ritornare all'allenamento. Vi sono innumerevoli studi che la parola devo ha di per sè una connotazione negativa nel nostro cervello che fa percepire ancora più difficile ed irraggiungibile le cose che vogliamo. Se un Devo ti allontana dal ritornare in forma allora è meglio cambiarlo per un voglio, vorrei, preferirei, trova tu un sinonimo che senti più potenziante e meno pesante.

Incomincio da lunedì:

Di questa frase dovrebbero cambiare direttamente il significato in: NON INIZIERÒ MAI! Quante volte si tende a dire: -inizio giorno X ma alla fine non siamo fedeli alla parola data? Moltissime! Però se hai stabilito un "giorno di inizio" voleva dire che in quel momento avevi voglia di allenarti. Puoi sfruttare subito la voglia ritrovata nel momento esatto in cui la percepisci. Utilizza quei momenti in cui hai più voglia per eseguire l'allenamento. La necessità di muoversi è innata nell'essere umano, quando ne hai voglia, metti la tuta e via! Senza pensarci troppo ne pensando alle cose da fare per domani. Stacca almeno un oretta e vai ad allenarti senza pensieri.

Conclusione

Non c'è la ricetta segreta per riprendersi dopo un periodo di non allenamento. Ci sono solo piccoli stratagemmi che possono aiutarti nel farlo. Il primo di tutti è non ascoltare i pensieri nei momenti in cui siamo più propensi ad allenarci, ma ascoltare piuttosto l'istinto e la voglia di andare in palestra. I pensieri sempre ci troveranno altro di cui occuparci, perchè daranno priorità alle "preoccupazioni" della giornata. Se vuoi allenarti devi prendere un ora al giorno e renderla l'ora sacra di allenamento. Quella in cui, anche se cascasse il mondo, vai ad allenarti comunque.

Se acquisterai libri online da questo link ci permetterai di sostenere questo blog.

Se ti fa piacere seguici anche su Facebook

Ritorna alle Categorie